Due leoni si ribellano alla segregazione di specie

Zoo di Lipsia, 28 settembre 2016

Motshegetsi (a sinistra) e Majo

Motshegetsi (a sinistra) e Majo

 

Majo e Motshegetsi venivano dalla Namibia. Sono evasi dallo zoo un mattino, prima dell’apertura al pubblico, nonostante le recinzioni della struttura e facendo perdere, per diverse ore, il controllo della situazione al personale carcerario.

Majo è stato ricatturato.  Motshegetsi ucciso. A loro dedichiamo questa parole:

“Sangue che oscura l’orizzonte
di coloro che nelle loro visioni
si vedono imperatori che siedono
Nell’inferno del Padre
e coloro che ridono
in modo educato
delle proprie follie”

Leopold Pindy Mamonsono, poeta della Namibia (Fonte: “Poeti Africani Anti-Apartheid”, Edizioni dell’Arco)

 

Articolo QUI

(Fonte: www.theguardian.com)

This entry was posted in 1 - storie di rivolta, 4 - zoo, 7 - evasioni, 8 - ribellioni and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *