Monthly Archiveagosto 2017



approfondimenti 29 Ago 2017 12:03 pm

“Animali in rivolta”, Sarat Colling: il primo libro sulla resistenza animale in italiano

Sarat Colling - Animali in rivolta

Il primo libro in italiano sulla resistenza animale uscirà a ottobre:

Sarat Colling, Animali in rivolta. Confini resistenza e solidarietà umana, a cura di feminoska e Marco Reggio (Mimesis edizioni, 180 pagine, 14 euro)

Il libro verrà presentato e sarà disponibile in anteprima domenica 17 settembre, ore 16, a Macao, Milano, durante la Festa Antispecista.

 

Nel 2000, mentre veniva condotta al mattatoio di Brooklyn, una mucca scappò per salvarsi la vita. La fuga andò a buon fine. Anche se era previsto che Queenie, come fu poi ribattezzata,
dovesse essere riportata al macello, lo sdegno sollevato attorno al caso prevalse, risparmiando alla bestia un terribile destino. Sarat Colling prende in esame le vicende degli animali fuggiti
dai macelli e analizza l’impatto che queste storie hanno avuto sull’opinione pubblica. Obiettivo della ricerca è quello di comprendere le forme di resistenza degli animali e il ruolo delle loro storie nella messa in discussione delle modalità con cui gli umani, e in particolare i consumatori, prendono le distanze dalla violenza delle imprese zootecniche. Nel volume sono riportate sei
storie che consentono di esaminare in maniera approfondita i casi di fuga animale occorsi nello stato di New York. L’indagine si colloca nel campo interdisciplinare dei critical animal studies e
attinge alle più recenti teorie elaborate dalla geografia animale, dai femminismi transnazionali e dall’analisi critica del discorso. Questo contributo affronta nello specifico la resistenza degli
animali allevati e mette a confronto le esperienze e le rappresentazioni di tale resistenza sia da una “prospettiva dal basso”, acquisita tramite chi si prende cura degli animali, sia da una
“prospettiva dall’alto”, che traspare dalle raffigurazioni presenti nei principali mass media influenzati dalle multinazionali.

Sarat Colling é laureata in sociologia critica alla Brock University. I suoi interessi abbracciano il campo degli animal studies e del femminismo transnazionale. Tra le sue pubblicazioni: Love and Liberation (2012).

1 - storie di rivolta &8 - ribellioni 27 Ago 2017 08:17 pm

In ricordo del leggendario Negro Matapacos.

Santiago de Chile, agosto 2017

E’ morto prematuramente. Lottatore ribelle insieme ai compagni cileni, dal 2010 non mancava un corteo: la sua amica umana dice che usciva di casa 15 minuti prima del corteo, preciso come un orologio.

Se non c’erano cortei e manifestazioni si intristiva. Quando vi partecipava ringhiava alla polizia.

Il suo nome significa: Nero Ammazzapoliziotti.

 

Più notizie, foto  e video  QUI

(Fonte: www.gamba.cl)

1 - storie di rivolta &6 - altri luoghi di detenzione &8 - ribellioni 27 Ago 2017 12:32 pm

Dove c’è potere, c’è resistenza.

Plaza de Toro Monumental, El Paseo, Potosinos, Messico,  26 agosto 2017.

El matador Sergio Flores resultó herido en la axila durante los festejos de la Feria Nacional Potosina; fue sometido a cirugía (viernes 26 de agosto de 2017)Fuente:http://www.eluniversal.com.mx/estados/video-dan-aparatosa-cornada-torero-en-slp

Posted by Entrelacemos las Garras on Samstag, 26. August 2017

L’ultimo toro della notte ( festeggiamenti del santo patrono durante  la Feria National Potosina) ha incornato con rabbia e disperazione il torero.

Il pubblico urlante ha avuto il suo fuori programma. “Chi andrebbe ancora a vedere una corrida se ogni tanto un toro non riuscisse ad incornare il torero? E’ questo il fascino dello spettacolo: nel mettere in scena la sovranità della nostra specie. Come insegna Foucault, le sporadiche situazioni in cui il potere fallisce sono lì a ricordarci ( e a valorizzare) tutte le volte in cui si esercita in modo efficace” (Cappellini, Reggio)

 

QUI  e QUI video e articolo

(Fonte: www. larazon.es)

(Fonte: www.eluniversal.com)

1 - storie di rivolta &8 - ribellioni 26 Ago 2017 09:06 pm

Preferiva stare tra gli aerei, libero

Aeroporto di Malpensa VA, 26 agosto 2017

E’ riuscito a tenere  in scacco per settimane chi tentava di catturarlo…” si aggirava per l’aeroporto di notte quando il terminal 1 era deserto mentre di giorno si nascondeva tanto da far perdere le proprie tracce.”

Articolo  (Fonte: www.varesenews.it)

1 - storie di rivolta &6 - altri luoghi di detenzione &7 - evasioni 19 Ago 2017 02:15 pm

Torello in fuga!

16 agosto 2017, Littleton, Massachusetts. Un torello di circa 500 chili fugge poco prima di essere messo all’asta.

Ribellandosi al suo status di schiavo, di cosa, di corpo senza diritti e senza dignità, l’animale si da alla fuga, inseguito dagli allevatori e dalla polizia.

Sono passati quattro giorni. Ed il ribelle è ancora libero.

Noi, ovviamente, ci auguriamo che lo rimanga per sempre.

Fonte:

https://patch.com/massachusetts/westford/escaped-bull-leads-police-chase-ayer

1 - storie di rivolta &4 - zoo &7 - evasioni &8 - ribellioni 18 Ago 2017 11:48 am

Wanted…ma lei rimane nascosta sotto un albero per due settimane.

Zoo Shibukawa,  Giappone, 1 agosto 2017.

Su di lei anche una taglia.Era alla sua seconda evasione.

Qui l’articolo

(Fonte: www.lastampa.it)

 

1 - storie di rivolta &8 - ribellioni 16 Ago 2017 09:14 pm

Un cacciatore viene calpestato dagli elefanti

Kalkfeld, Namibia, 14 agosto 2017

Dicono che gli elefanti abbiano visti i cacciatori da lontano, li abbiano inseguiti e poi caricati. E’ morto un altro cacciatore.

 

QUI l’articolo

(Fonte: www.miamiherald.com)

1 - storie di rivolta &2 - allevamenti e macelli &7 - evasioni &8 - ribellioni 16 Ago 2017 12:19 am

Galoppata notturna dopo l’evasione

Bedizzole, BS  13 agosto 2017

Il rumore insolito degli zoccoli sull’asfalto delle vie del centro ha svegliato gli abitanti. Ma lui ha galoppato per ore, libero, prima di essere riportato nella stalla da cui era evaso.

Articolo qui

(Fonte: www.m.bresciaoggi.it)

approfondimenti 10 Ago 2017 04:00 pm

Il salto.

Washington, 8 agosto 2017

E’ saltato fuori da un rimorchio…lo hanno fermato i blocchi di cemento e una strada intasata di auto.

Ma le  evasioni e le fughe degli animali restano un elemento di rottura in grado di delineare anche una nuova geografia. Quella che mostra come  essi siano in grado di destabilizzare, trasgredire, influenzare  e trasformare gli spazi e i luoghi degli ordinamenti umani. Attraverso il rifiuto della contenzione e la riappropriazione delle strade questi animali hanno influenzato persino  la geografia della città occidentale: i mercati di animali vivi sono stati quasi cancellati /espulsi e i mattatoi sono stati spostati  nelle periferie. Questo dimostra come le relazioni di potere  in termini di inclusione/esclusione, non possano essere separate dallo spazio e dal luogo e come “Una prospettiva post-coloniale della loro resistenza risulti essere un approccio che pone enfasi (…) su come gli animali occupino e siano al tempo stesso esclusi da certe zone”.

Su questo e altri argomenti, di prossima pubblicazione,  il libro di Sarat  Colling, Animali in rivolta. Confini, resistenza e solidarietà umana, Mimesis/Eterotopie

 

Qui l’articolo che, strano ma vero, solidarizza un po’ con il maiale.

(Fonte: www.atlasobscura.com)

1 - storie di rivolta &8 - ribellioni 10 Ago 2017 02:21 pm

Una balena attacca una barca da pesca.

Australia, 8 agosto 2017

Ha sbalzato in aria per diversi metri la barca di alluminio di un pescatore australiano che stava rientrando da una spedizione di pesca, con tutto il suo equipaggio .

E vuol dire  vendetta.

Notizia Ansa

 

 

 

Pagina successiva »