1 - storie di rivolta &ri-prendersi gli spazi 30 Mar 2020 10:14 pm

Le tartarughe marine di Rushikulya

India, 30 marzo 2020

Surreale da mozzare il fiato…

«[…] Le Olive Ridley sono una specie di tartaruga marina in via di estinzione, classificata dallo IUCN come “vulnerabile”, minacciata soprattutto da plastica e rifiuti oltre che dal commercio illegale di uova.  Le coste di Odisha rappresentano il più grande sito di nidificazione di massa per questa specie: secondo l’Odisha Wildlife Organization (OWO)quasi il 50% della popolazione mondiale di queste rare tartarughe arriva su queste due spiagge indiane per deporre le proprie uova. E proprio questo le ha rese meta di centinaia di turisti e bracconieri.

Il lockdown adottato anche dall’India, ha permesso, come da tempo non succedeva, alle creature di riprodursi nelle migliori condizioni . Anche se la loro presenza era attesa, migliaia di esemplari si sono riversati in meno di una settimana lungo la spiaggia di Rushikulya.

Il 22 marzo verso le 2 del mattino, circa 2.000 femmine sono uscite dal mare avvicinandosi alla battigia, come ha raccontato Amlan Nayak, che si occupa della loro tutela.»

Qui la notizia:

Coronavirus, senza turisti e bracconieri le tartarughe tornano in massa a nidificare indisturbate sulle coste indiane

Comments are closed.

Trackback This Post |