Inseguita per giorni…

Chieve (CR), 26 settembre 2018

L’articolo (Ilgiorno.it) la racconta bene la sua resistenza a essere una macchina erogatrice di vitell* e di latte, come la nostra società violentemente riproduttiva le imponeva di essere. Racconta bene la sua capacità di raccogliere tutte le forze per essere altro: un corpo di cavallo che salta un fosso!

This entry was posted in 1 - storie di rivolta, 2 - allevamenti e macelli, 7 - evasioni and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *