La rivolta tenace.

Reggio Emilia, 20 marzo 2018

Un giovane vitello ha sfondato a calci il portellone del camion che lo stava portando al macello. Ha caricato le auto e i passanti, è riuscito ad uscire da un fiume  dove lo hanno crivellato di dardi sedativi. Ha superato l’argine da solo ed ha ripreso la sua corsa fino a quando, stordito, sono riusciti a legarlo e a riportarlo con fatica e qualche calcio su un camion.

Articolo/video

www.gazzettadireggio.gelocal.it

 

 

This entry was posted in 1 - storie di rivolta, 2 - allevamenti e macelli, 7 - evasioni, 8 - ribellioni and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *