Il prigioniero del tempio si ribella

Sri Lanka, 3 febbraio 2018

Considerati sacri e protetti dalla legge, in Sri Lanka gli elefanti vivono tuttavia il doppio standard d’essere selvatici e pet. Attraenti apparizioni di un mondo altro, incontaminato oppure trascendente, possono essere sfruttati per il lavoro, il turismo, la compagnia. Rapiti e venduti, domati, isolati e reclusi. Uccisi se invadenti. Certo non facili vicin* di casa, se padron* della loro potenza.
Un giovane elefante, costretto a vivere in un tempio, ha aggredito un anziano monaco poi morto per il trauma riportato. Nell’articolo si legge che ogni anno 50 persone vengono uccise dagli attacchi di elefant* selvatici. O da quell* imprigionati.



Questa voce è stata pubblicata in 1 - storie di rivolta, 6 - altri luoghi di detenzione, 8 - ribellioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Il prigioniero del tempio si ribella

  1. Alessandra Scopelliti scrive:

    Stop chains. Animals free

I commenti sono chiusi.