Alla “fattoria delle scimmie” evadono in diciannove.

Centro di ricerca Alpha Genesis, Yemassee, Sud Carolina U.S.A , 1 maggio 2016

Sono 19 le scimmie evase dai recinti di Alpha Genesis. Hanno aperto delle brecce nelle barriere di metallo.
E non è la prima volta. Ricatturate dopo diverse ore, affamate e stanche , sono state ricondotte agli arresti. Non è chiaro, però, se siano state davvero riprese tutte, nonostante le dichiarazioni ufficiali.

Ci troviamo all’ Alpha Genesis, (Yemassee-South Carolina), la ‘fattoria delle scimmie’, una struttura in cui si trovano 5000 prigionieri destinati alla tortura .Un allevamento ma anche una  struttura che esegue  test genetici sulle scimmie che vende poi agli acquirenti  per la cosiddetta ricerca immunologica.

“Se Alpha Genesis fosse un essere umano, sarebbe considerato una specie di criminale di lungo corso” ha detto Budkie, direttore della associazione Stop Animal Exploitation Now.
La struttura è al centro di una indagine in seguito ad una lunga serie di violazioni dei cosiddetti ‘diritti’ animali : abbandono, uccisioni, mutilazioni, negligenza, incompetenza e altri atti di violenza .
“Accade che scappino –  dice il responsabile del centro – non è un problema e non sono pericolose, quando hanno fame sanno dove trovare il cibo”. Le aspetta al varco , dunque.
Ma il video tg che era stato diffuso durante la fuga dei prigionieri ovviamente recitava tutt’altro e con aria quasi divertita invitava a chiamare il pronto intervento.
Fa sempre un po’ ridacchiare in modo massivo la rivolta che mette allo scoperto le nefaste pratiche di assoggettamento, la classificazione in corpi che non contano, che tocca sempre e illusoriamente a qualcun altro.
Di qua dalla rete ci si sente al sicuro.
E quando si parla di ‘benessere’ animale ( davvero può esistere un welfare act per un essere vivente privato della libertà e sottoposto a violenza legalizzata? ) si continuano ad avallare pratiche di sfruttamento, incluso l’omicidio.

http://www.islandpacket.com/news/local/article75042927.html

(Fonte: www.islandpacket.com)

 

This entry was posted in 1 - storie di rivolta, 5 - laboratori, 7 - evasioni, 8 - ribellioni and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *