Un maiale evaso

Cina, febbraio 2015
Fugge da un allevamento e si accascia esausto davanti ad un tempio buddista.
Ricatturato, viene subito ucciso.
L’allevatore si dichiara ‘pentito’. La foto del ‘suo’ maiale,interpretato come se fosse in ginocchio davanti al tempio, sta facendo il giro del mondo.

QUI la notizia

Pig-escapes-farm-goes-to-Buddhist-temple-appears-to-lie-down-and-pray3

Questa voce è stata pubblicata in 1 - storie di rivolta, 2 - allevamenti e macelli, 7 - evasioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Un maiale evaso

  1. Antonella Bacchini scrive:

    L’uomo non ha rispetto di nulla!

I commenti sono chiusi.